Saturday, September 16, 2006

storia della chiesa evangelica



Le chiesa evangelica comprende le chiese nate dalla "Riforma" e dai successivi movimenti di risveglio. La dottrina base è quella della Bibbia: unica autorità in materia di "verità di fede" (Giovanni 17:17 e Galati 1:9). Il fondamento è in Cristo Gesù (Atti 4:11-12) che è capo della Chiesa (Efesini 1:22), unico "Signore e Salvatore" (Romani 10:9, Atti 4:12), unico mediatore tra Dio e gli uomini (I Timoteo 2:5) ed è Lui che ci ha fatti re e sacerdoti per il nostro Dio (Apocalisse 5:10). La salvezza è per grazia e non per opere (Efesini 2:7-8). Lo Spirito Santo che ha avuto una azione preminente nella fondazione della chiesa (Giovanni 15:26-27) è guida (Romani 8:14, Giovanni 16:13) e ci trasforma a immagine di Gesù (II Corinzi 3:18). Le diverse chiese sono caratterizzate da varie forme di "governo" e da particolari strutture. La preghiera è molto intensa e, nella maggior parte delle chiese, è basata su espressioni spontanee di ringraziamento, lode, adorazione e intercessione, generalmente accompagnate anche da manifestazioni fisiche (braccia alzate - danza) (I Timoteo 2:8). Nelle chiese di tipo "pentecostale", ha grande importanza la preghiera in "spirito" (glossolalia) e la manifestazione dei carismi (I Corinzi 12:1-10). Tutte le chiese evangeliche praticano un continuo studio della Bibbia e hanno come scopo principale l'evangelizzazione, per diffondere nel mondo la Parola di Dio.

1 comment:

Antonio Candeliere said...

La Chiesa Evangelica è l'unica che va alla continua ricerca di inoovazioni e rinnovamento rimanendo sempre fedeli alla parola di Dio.