Saturday, May 27, 2006

Una vita di dolore

      • Chiesi a Dio di esser forte per eseguire progetti grandiosi;
        ed egli mi rese debole per conservarmi nell’umilta’
      • domandai a Dio che mi desse la salute per realizzare grandi imprese;
        ed egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio.
      • Gli domandai ricchezza per possedere tutto;
        mi ha lasciato povero per non essere egoista.
      • Gli domandai il potere perche’ gli uomini Avessero bisogno di me;
        ed egli mi ha dato l’umiliazione perche’ io avessi bisogno di loro.
      • Domandai a Dio tutto per godere la vita;
        e mi ha lasciato la vita perche’ io potessi essere contento di tutto.

Signore, non ho ricevuto nulla di quello che chiedevo ma mi hai dato tutto quello di cui avevo bisogno e quasi contro la mia volonta’ le preghiere che non feci furono esaudite.
Gloria a te o mio Signore Gesu’, fra tutti gli uomini nessuno possiede piu’ di quello che ho io!
Voglia di vivere e fede in Dio.

(2CORINZI6:10) “come afflitti, eppure sempre allegri; come poveri, eppure arricchendo molti; come non avendo nulla, eppure possedendo ogni cosa!”
(ROMANI8:28) “Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno.”

(GEREMIA31:13) “Allora la vergine si rallegrerà nella danza, i giovani gioiranno insieme ai vecchi; io muterò il loro lutto in gioia, li consolerò, li rallegrerò liberandoli del loro dolore.”

No comments: