Thursday, January 19, 2006

la testimonianza di davide

LA TESTIMONIANZA DI DAVIDE

Buona giornata a tutti,
scusate l'entusiasmo ma da tempo che aspettavo questa benedizione, cioe' l'opportunita' di poter scrivere la mia testimonianza e contribuire a dare una speranza a chi ne ha bisogno.
Mi chiamo Davide, vivo a Sesto San Giovanni (Milano) sono nato il 22/09/1971 e dall’eta’ di 16anni cioe’ dal 3/7/87 convivo, grazie a Dio, abbastanza bene con una emiparesi sinistra causata da un trauma post-operatorio dovuto ad un'asportazione tumorale (gangliglioma 17 casi in Italia) nella zona cerebrale destra.
Cosi' improvvisamente cambio' la mia vita!
Da giovane ribelle, con un probabile futuro da teppista, divenni poi disabile, ma scoprii, sucessivamente, di aver acquistato una sensibilita' particolare, una forza ed un coraggio incredibili! Sempre pronto ad accumulare dentro di me l'aiuto, l'affetto, l'amore da parte di tutti (non finiro' mai di ringraziare Dio, la famiglia, gli amici).Dopo anni di riabilitazione e di duro lavoro divenni totalmente autonomo, ma con un forte desiderio di sdebitarmi di tutto l'affetto ricevuto e con una tremenda voglia di aiutare il prossimo.Fu cosi' che, nel gennaio scorso, il nostro Padre Celeste (il Perfetto Regista) mi fece incontrare, "casualmente", un'amica credente che mi porto' per la prima volta in una chiesa cristiana; entrai con la curiosita' e l'incredulita' tipiche di un ateo.Subito avvertii qualcosa di veramente strano (era la presenza di Dio), mi trovai bene e dopo poco tempo cominciai a voler conoscere piu’ personalmente Gesu'. E il suo amore.Attualmente frequento, una chiesa cristiana di stampo missionario http://www.ministerosabaoth.org/ , tanto da sentirmi pronto, se Dio vuole, a partire in missione con "Missione Possibile" al prossimo viaggio in programma!Con questa mia testimonianza voglio esortare tutti i disabili a non considerarsi figli di un Dio minore perche' sono certo che davanti a Dio si e' tutti uguali, le diversita' e le barriere le creano gli uomini cosiddetti "normodotati". Gesu’ ci ha dotati di una ricchezza interiore che solo noi possiamo avere.Infatti dando piu’ spazio alla grazia di Dio e al suo amore paterno nel nostro cuore si puo’ vivere “come afflitti, eppure sempre allegri; come poveri, eppure arricchendo molti; come avendo nulla, eppure possedendo ogni cosa!” (2corinzi6:10) e dobbiamo sfruttarla servendo il Signore.e' scritto nella Bibbia, in 2 Corinzi 1:4 "il quale ci consola in ogni nostra afflizione, affinche', mediante la consolazione con la quale siamo noi stessi da Dio consolati, possiamo consolare quelli che si trovano in qualunque afflizione."Vi ringrazio per la vostra pazienza sperando di iniziare un proficuo rapporto di collaborazione e di amicizia con voi tutti.
Dio ci benedica.
Giobbe3787



No comments: